Articoli

DNC: TRASFERTA ANCORA TABU'

SALUS BOLOGNA-FERROLI SAN BONIFACIO 84-72
Parziali: 22-19, 44-41; 68-53

SALUS: Persiani 13, Posani 15,Dalloca 9, Benassi 10, Venturi 18, Cataldo, Regazzi 5, Zanata 8, Gianninoni 4, Barbieri 2. All.: Canè.
FERROLI: Biasi 13 (3/4, 2/4, 1/1 + 6 rimb.), Crestanello 10 (2/4, 1/3, 3/5), Monzardo 4 (2/2, 0/1), Zanini 12 (3/7, 2/5), Pistorelli 2 (1/2, 0/3), Pigato 10 (5/10 da 2), Camata 17 (7/14 da 2, 3/3 tl + 15 rimb.), Scala 4 (1/4 da 2, 2/2 tl), Acco. Lupato n.e. All.: Schiavo.
Arbitri: Errico e Regni di Perugia.
Note – Progressione: 5' 11-13, 15' 31-37; 25' 56-47, 35' 76-58. Tiri liberi: Salus 9/13, Ferroli 9/11. Nessun uscito per 5 falli.
Nove contropiede a zero. La fotografia della sconfitta a Bologna non è racchiusa tutta in questo confronto statistico, ma è emblematica della serata in cui sono incappati i giganti di Ugo Schiavo. Una sconfitta (la quinta in altrettante trasferte) marchiata dal parziale 18-2 in avvio di ripresa. All'Arcoveggio troppo isolato Andrea Camata (26 di valutazione) in una serata poco produttiva per le guardie sambonifacesi, che hanno sofferto la fisicità e le doti offensive dei padroni di casa. Una sconfitta che deve far riflettere, perché la squadra di Schiavo nel primo tempo ha giocato con personalità, riuscendo ad aggirare l'aggressivo pressing bolognese e toccando per due volte i 6 punti di margine.
Ma al rientro in campo la Salus ha messo le mani sulla partita che aveva già girato a suo favore con un break 13-4 prima dell'intervallo.
In precedenza lo start con il piglio giusto della Ferroli (11-6 al 4' con Pigato in evidenza), ma Bologna capovolge la situazione: 13-15 al 7'.
Nel secondo periodo San Bonifacio produce le cose migliori e con una tripla di Zanini ed un canestro+libero di Biasi tocca il +6 sul 35-29 al 14', vantaggio ribadito ancora da Zanini. I padroni di casa agganciano subito (39-39) e all'intervallo sono avanti di 3, ma la Ferroli può recriminare per le 14 palle perse ed i 4 falli di cui è già carico Pigato.
La ripresa si apre con due canestri consecutivi di Camata per l'ultimo vantaggio sambonifacese sul 45-44 al 23'. Arriva lo show di Bologna che a suon di triple (quattro centri in 3') vola sul 62-47 al 26'. La situazione è compromessa per la Ferroli che non riesce mai a rientrare in partita e solo nel finale con Crestanello e Biasi rende meno pesante il gap dopo avere toccato il -18 a metà frazione.
Adesso i sambonifacesi sono attesi al riscatto giovedì 8 dicembre alle 18 al Palaferroli contro Forlì.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna