SERIE C SILVER: FINO ALLA FINE

Soave vs PieveATV SAN BONIFACIO-BASKET PIEVE 70-63
Parziali: 12-14, 35-32; 56-48
ATV San Bonifacio: Bevilacqua 9, Tondini 2, D'Amelio 7, Croce 9, Accordi 12, Tommasetto, Damiani 5, Mignolli 5, Fabbian 8, Cappellotto 3, Soave 10. Pegoraro n.e. All.: Matteo Zappalà.
Sambobasket piega il Basket Pieve 94 ed è ancora in corsa per la promozione diretta in C Gold, anche se per centrare il traguardo del doppio salto non sarà sufficiente nell’ultima giornata della regular season espugnare il campo di Caorle (impresa già di per sé difficilissima), ma la capolista Carrà - che ha superato con sicurezza Conegliano - dovrà uscire sconfitta proprio dal campo di Pieve di Soligo.
Serie C fine vs PieveIntanto gli “Orange” si godono la rivincita sui trevigiani, che tuttavia mantengono il vantaggio nella differenza canestri nel doppio confronto che potrebbe consentire di scalare posizioni importanti nella prossima griglia dei playoff. Un successo marchiato da Supermario Soave (assente all’andata), autore dell’ennesima doppia doppia con 10 punti e 18 rimbalzi (record stagionale) e da un terzo quarto quasi impeccabile dei sambonifacesi.
Pieve privo di capitan Bortolini e Guisse, ma con Pozzobon (assente all’andata), parte forte e vola sul 2-9. L'ATV si rifà sotto con Soave e Croce dalla grande distanza, ma completa la rimonta solo nel secondo periodo: un’altra tripla di Cappellotto firma il sorpasso sul 24-23 e da lì in avanti San Bonifacio resterà praticamente sempre al comando pur continuando a soffrire la difesa molto fisica dei trevigiani che poi a rimbalzo presidiano molto bene l’area colorata.
Una pallacanestro comunque molto dispendiosa in termini di energie, così in avvio di ripresa appena l’intensità cala un po’ la squadra di Matteo Zappalà e Alberto Rossato allunga fino al 49-35 con un parzialone 12-0 propiziato da due triple e altrettanti canestri del tandem Bevilacqua-D’Amelio e chiuso da Damiani. La reazione di Pieve non si fa attendere e gli ospiti risalgono oltre il gap della differenza canestri (+12 all’andata). Due triple di Pippo Fabbian a cavallo degli ultimi due quarti permettono all’ATV di tenere a distanza gli avversari che si riavvicinano ancora nonostante l’uscita per falli di Pozzobon. Sul 65-60 un trapunti di Mignolli allo scadere del possesso ricaccia indietro Pieve. E la corsa continua, fino alla fine.