SERIE C SILVER: LA MARCIA RIPARTE

Serie C fine vs CaorleATV SAN BONIFACIO-BVO CAORLE 71-56
Parziali: 17-16, 35-32; 48-47 
ATV San Bonifacio: Bevilacqua 10, Tondini 5, D’Amelio 2, Croce 16, Accordi 12, Tommasetto 3, Damiani 4, Mignolli, Fabbian 9, Cappellotto, Soave 10. Pegoraro n.e. All.: Matteo Zappalà.
Sambobasket torna alla vittoria dopo due k.o. consecutivi piegando solo nel finale Caorle, costretto a rotazioni ridottissime con soli 7 giocatori a disposizione a causa delle assenze per 3 casi positivi. I veneziani si sono confermati squadra attrezzata ed esperta, rimasta aggrappata alla partita finché le energie non sono venute meno. Gli “Orange” non hanno interpretato al meglio la gara, faticando contro la zona degli avversari, schierata praticamente per tutta la sfida in modo da preservare i giocatori dai falli.
Serie C vs CaorleMatteo Zappalà e Alberto Rossato recuperano Soave e D’Amelio rispetto alla trasferta a Pieve, avvio nel segno di Accordi (sempre grande lottatore nel pitturato) e Soave, però si segna con il contagocce: 2-5 a metà frazione. Poi le triple di “Tondo” e Croce sembrano spingere i sambonifacesi, Caorle che, tra i forfait, non può contare sul suo terminale Truccolo, si aggrappa a Ignacio Tourn. Nel secondo quarto Bevilacqua prova a dare uno strappo, all’intervallo ATV con un possesso pieno di margine ancora con Soave e Accordi protagonisti.
Nella ripresa gli adriatici sorpassano e sul +3 mancano possessi importanti per allungare il vantaggio, San Bonifacio si sblocca con Tommasetto dall’angolo preferito del fromboliere di Cologna, Accordi segna due canestri di fila nell’area colorata, Croce trova il canestro nel traffico e all’ultima pausa la partita è in equilibrio (48-47).
Serie C Caorle casaNel quarto conclusivo i padroni di casa trovano un primo allungo con Croce e una tripla ed un libero di Fabbian per il 54-47. Caorle replica con un parziale 0-6 marchiato ancora da Tourn (27 punti finali per l’argentino), due triple consecutive di Leo Croce danno la stura al break 12-0 sambonifacese che chiude i conti: 65-53 con i liberi di capitan Bevi e D’Amelio e una giocate di classe di Marione Soave che vola a correggere in tap-in una tripla troppo corta. Damiani e Croce rendono più rotondo il vantaggio con i veneziani che pagano la stanchezza dopo aver lottato alla pari per oltre 35’.
Sabato prossimo nuovo match al PalaSandri contro Spresiano.